Come riconoscere un Uomo di Qualità

q

07 Lug Come riconoscere un Uomo di Qualità

q

Scrivo questo articolo perchè molte mie clienti mi hanno domandato come riconscere un uomo di qualità prima ancora di iniziare una relazione ed evitare così tutti i drammi derivanti dallo scoprire che era reticente ad impegnarsi, era uno sfruttatore energetico o semplicemente non faceva al caso loro.

Per prima cosa, ti chiedo di imparare a riconoscere i predatori energetici dai fornitori di energia. I primi sono coloro che appunto tolgono risorse, forza e ti fanno perdere sonno e salute. I secondi sono coloro i quali aggiungono valore alla tua vita.

Per facilitarti in questo compito ho riassunto le principali tre categorie in cui si dividono gli esseri umani. Alle prime due appartengono i predatori energetici, alla terza categoria invece appartengono i fornitori di energia.

predatori vs fornitori

 SCOPRI SE SEI UNA PRELIBATEZZA ENERGETICA DI CUI I PREDATORI VANNO GHIOTTI?.

Qualche mattina fa ho visto nel dormiveglia, il vero volto di questo Mondo. Ne avevo avuto sentore, e me lo ero rappresentato visivamente, ma mai mi è apparso tanto chiaro. Ho visto questo mondo per quello che è: uno continuo, incessante scambio energetico ed, in alcuni casi, una continua ed incessante compra-vendita energetica.

Se vedessi solo il nostro campo elettromagnetico osserveresti proprio questo: ovvero che la gente scambia, rilascia, dona, risucchia, condivide, espande energia. Te ne potresti accorgerere che ovunque è così. In ogni singolo momento accade un rilascio…espansione…condivisione….risucchio di energia.

Ho visto anche le tre categorie (nessuno di questi è buono o cattivo) di individui che popolano la Terra. Riconoscendoli, si comprende che tipo di scambio energetico ci sarà fra loro.

1) Il tipo anaffettivo o narcisista. Il campo elettromagnetico del suo cuore non è espanso. E’ attratto dalla seconda e dalla terza categoria. Il suo cuore è chiuso. Non sa dare. Non è in grado di donare amore. E’ avaro di energia. Raramente la perde.

2) Il manipolatore affettivo dà (facendo anche grandi sforzi economici e fisici), ma vuole in cambio una contropartita di energia molto superiore a ciò che dona. Pertanto il prezzo da pagare per aver ricevuto il suo supporto è insostenibile. Spesso si stanca energeticamente perchè non riceve quanto donato.

3) Il donatore di energia. Questa categoria viene al mondo (non per suo merito) con un campo elettromagnetico molto vasto che parte dal suo chakra del cuore. Le persone si sentono rinfrancate alla sua presenza. Questo individuo rilascia energia anche senza fare nulla. E’ una vera e propria prelibatezza energetica per la prima e la seconda categoria di cui ne vanno estremamente ghiotti. Si stancano energeticamente a volte non sapendo neppure perchè (ad esempio dopo essere stati per molto tempo tra la folla).

Ora se ti sei identificata con la terza categoria, sappi che hai tutto il diritto di mettere dei paletti interni, dire di no e riconoscere che le tue risorse sono importanti e vanno tutelate. Proteggi la tua energia, dona con saggezza. E sopratutto scegli di intrattenere rapporti solo con chi è in grado di donare energia come te, ovvero la terza categoria.

E le prime due che faranno se non ci penso io a sostenerle energeticamente? – potresti dire-.

Quello sarà il momento in cui provvederanno da se’ ad accedere alla propria fonte interiore ed aprire il loro cuore.

Per aiutarti ancora meglio ad individuare se la persona che stai frequentando è un fornitore di energia oppure no, ti segnalo questo elenco molto chiaro individuato da Marni Battista, coach americana esperta di relazioni di qualità.

Molte donne si tengono infatti lontane dagli uomini “di qualità” perchè sono attratte da coloro i quali “prendono solo senza dare”.
Quello che troverai di seguito sarà molto utile per te. E’ una breve, ma efficace catalogazione che Marni Battista  fa delle 5 categorie di uomini con cui potresti avere a che fare.
ATTENZIONE:
SOLO LA QUINTA CATEGORIA E’ QUELLA UTILE PER TE CHE VUOI ESSERE AMATA, RISPETTATA ED AVERE UNA RELAZIONE A LUNGO TERMINE APPAGANTE .
I 5 TIPI DI UOMINI SECONDO MARNI BATTISTA
(Coach Esperta in “Dating”)
a) Il cacciatore. 
Prende i vantaggi di avere una ragazza senza la responsabilità di essere un fidanzato.
In lui vedi il potenziale come l’aspetto fisico, la cultura o le capacità finanziarie.
Non vuole impegnarsi. Non vuole una relazione seria.
Se sicura di essere con un cacciatore quando nella relazione dici a te stessa: “Oh… se solo facessi questo allora forse vorrebbe impegnarsi con me”.
Puoi riconoscerlo perchè è quello che pronuncia spesso la frase: “Mi piaci un sacco, ma…”.
b) Il cercatore di relazioni casuali con donne di qualità
Anche in lui vedi il potenziale. Sembra anche piu’ rassicurante del cacciatore. E’ probabile che se ti dice che ti chiamerà, lo fara’.
Quest’uomo vuole davvero vederti, ma non sei una priorità. Vieni sempre dopo il lavoro, gli amici, la famiglia, gli sport, etc.
Lo riconosci perchè non ti porta completamente nella sua vita. Sei in questa situazione quando la relazione dopo mesi (o anni) non evolve.
c) Il bambino che piange
E’ molto sensibile. Mette a nudo i suoi sentimenti. Vuole vederti sempre. Spesso lo scegli dopo aver incontrato le prime due categorie. E’ molto bisognoso. Ha molte storie importanti monogame (una dietro l’altra) perchè non riesce a stare da solo. Non è emozionalmente maturo. Ti accorgi di essere con uno di questa categoria quando devi prenderti cura di lui emozionalmente o economicamente.
d) Mister Inacchiappabile
Qui c’è e qui no. E’ capace di interazioni calde ed intime come di freddezza ed indifferenza.
Lo riconosci subito perchè è quello che pronuncia la frase: “Non sei tu, sono io…”. Cosa fare in questo caso: Credergli e andarsene.
Incappare con un rappresentate di questa categoria è un esperienza che fa letteralmente impazzire. La cosa interessante è che è legato al suo diritto di indipendenza piu’ che al bisogno di legarsi.
e) Il compagno reale
E’ quello con cui poter costruire una relazione. Spesso capita che, quando sei ad un basso stato di energia non li noti, né ne sei attratta.
Lo riconosci perchè le sue parole e le sue azioni coincidono. E’ consistente. Dice che vuole una storia seria e lo farà. Ovviamente è libero e non ha storie pendenti. Non ti spinge a fare sesso con lui e, se non ne hai voglia, non insiste.
 
LA PRIMA COSA DA FARE PER VIVERE UN AMORE DI QUALITA’
(Concetto controintuitivo)
Se non hai confini interni gli uomini ti svalorizzano. Smettila di essere sempre compiacente e accomodante. Connettiti con la tua energia sessuale femminile:
Sii vera, morbida, vulnerabile, ricettiva.
E se non ti fosse ancora chiaro come riconoscere un fornitore di energia, ho stilato apposta per te questo elenco che ti aiuta a sceglierlo come compagno di vita.
q
Il fornitore di energia…
– si dimentica se fa del bene
– non direbbe mai frasi che possano rinfacciarti il suo amore del tipo: “dopo tutto quello che ho fatto per te”
– riesce a guardarti negli occhi
– e’ empatico
– si ricorda di te
– non è svalutante
– non ha bisogno continuamente di essere approvato
– non porta costantemente l’attenzione su di se’
– non chiede costantemente
– stai bene in sua compagnia anche se restate in silenzio.
Qualora avessi ancora difficoltà a riconoscere se il tuo partner (o l’uomo che ti piace) è un fornitore di energia oppure no, allora ti invito a scrivermi una mail al seguente indirizzo: info@simonavitale.com
Al tuo bene.
E al successo delle tue relazioni. <3
Simona Vitale
5 Comments
  • Nadia
    Posted at 13:59h, 07 luglio Rispondi

    Il primo l’ho sposato, il secondo l’ho avuto come amante e mi sono finita di distruggere totalmente…….ora mi rimane solo il terzo……..ma forse sto bene anche sola 🙂

  • lesley
    Posted at 14:09h, 07 luglio Rispondi

    Bellissimo articolo interessante e da riflettere ad es.il mio compagno appartiene alla 3°categoria!ed è arrivato il mio momento di liberarsene!!!°grazie

  • Laura
    Posted at 19:40h, 07 luglio Rispondi

    Io ho sposato il manipolatore affettivo ( pericolosissimi!) pensando che fosse amore e invece era un calesse! Una vera boccata di ossigeno quando mi sono (felicemente) separata. Il narcisista l’ho avuto dopo mio marito….e mi ha prosciugata del tutto. Ora è il momento SOLO di incontrare qualcuno che mi faccia stare bene a prescindere. Nel frattempo poichè appartengo alla categoria di fornitore di energia la dispenso in giro ma anche e soprattutto a me stessa….
    Un caro saluto a tutte!

  • Stefania Clemente
    Posted at 11:35h, 14 settembre Rispondi

    Grazie carissima Simona per questo utilissimo articolo!

    Un grande abbraccio,
    Stefania

  • Francesca
    Posted at 10:29h, 07 ottobre Rispondi

    Bè il mio ex appartiene a tutte le categorie ,è un mix…ma alla fine è solo un vigliacco che nel momenti in cui c’è da mettersi in gioco, confrontarsi, ammettere che nella vita nulla ti viene regalato (a lui si, non ha mai combattuto per nulla) scappa a gambe levate…un immaturo è dire poco. Ha dato presenza, soldi, regali, ma nello stesso tempo non costruiva nulla, odiava mia figlia adolescente senza capire che lui era cmq un ospite, un estraneo per lei, e nulla dava a sua figlia adolescente che vive lontano…credendo che quei brevi periodi di vacanza senza il quotidiano (malanni, capricci, scuola,medico, sport, amici) passati con lei fossero la dimostrazione che è un bravo padre…ma in otto anni che la figlia è all’estero con la madre, non è mai andato a trovarla una volta, se non dopo avermi lasciato perchè glielo ho gridato in faccia….alla fine è andato via (10gg dopo avermi regalato un anello) a causa di un ennesimo scontro (creato da lui) con mia figlia. Un caro saluto donne…siamo sempre le migliori !!

Post A Comment